Regole

Regole Caribbean Stud Poker

Come si gioca a Caribbean Stud Poker,le regole di questa famosa e piacevole variante del poker.

Il gioco del Caribbean Stud Poker,è una variante del Poker,che è tra le più note nel mondo dei giochi di casino e tra le più amate dagli scommettitori,poichè oltre a gioco del poker presenta un ricco jackpot in caso di scala reale. I giocatori non giocano l’uno contro l’altro come nel poker tradizionale ma contro il banco che per far vincere il giocatore deve almeno qualificarsi,ovvero avere almeno un Asso e un Kappa (Re,King). Come nel poker si gioca con un mazzo da 52 carte anglofrancesi, ma nei casino dell’est si può giocare anche con altri tipi di carte,tipo i tarocchi. Prima della distribuzione delle carte il giocatore ha l’obbligo di effettuare una puntata chiamata “ante“. Il giocatore che vuole partecipare anche al Jackpot,deve versare una puntata,solitamente pari ad 1 $ o 1 €,in un apposito contenitore. Poi il gioco continua con il croupier che da 5 carte coperte ad ogni giocatore in senso orario e cinque carte al banco,l’ultima delle quali coperta. Quindi il giocatore vede le sue carte e decide se continuare (raise) o non giocare (fold),nel caso decide di continuare,pone nello spazio riservato alla puntata,una somma doppia a quella dell’ ante. Chi decide di non giocare rinuncia all’intera somma puntata sull’ ante. Quando tutti i giocatori hanno scelto la loro puntata,il croupier gira le carte del banco e qui nelle prossime righe vi spieghiamo quello che accade.

 

  • Jackpot nel gioco del Caribbean Stud Poker.

Il Jackpot o montepremi progressivo è così definito perchè aumenta in base alle mani giocate e a quante puntate jackpot effettuano i giocatori. Le puntate jackpot sono anche chiamate “side bets” perchè non influiscono direttamente sul gioco e vengono tirate in ballo solamente quando il giocatore batte il banco con un determinato punto. Il giocatore pone la puntata di jackpot (di solito equivalente ad 1 $ o ad 1 €) sullo spazio del tavolo vicino alla scommessa ante,e la scommessa jackpot viene inghiottita da un marchingegno elettronico presente nel tavolo. In questo momento del gioco, quando il croupier dice che tutte le puntate sono terminate il tavolo mangia le fiches e sul button dei giocatori che hanno scommesso per il jackpot si vede il realizzarsi di due luci rosse e il totale del jackpot si vede aumentato. Se il giocatore realizza una vincita jackpot,le vincite vengono dedotte dal totale del jackpot e successivamente i giocatori puntano per il jackpot per la somma rimasta. Nella maggior parte dei casinò il jackpot è unico e collegato ad altri giochi come slotmachines e videopoker,per evitare che in caso di jackpot basso,nessun giocatore del caribbean stud poker punti la fiche nominale per vincere un jackpot ridicolo. Nei maggiori casino reali il Jackpot viene valutato secondo queste combinazioni vincenti: Scala Reale Totale del Jackpot Scala Colore 1/5 del Jackpot Poker 500 Euro Full 100 Euro Colore 50 Euro

  • Quanto paga il Caribbean Stud Poker.

In questa sezione ti presentiamo una tabella che ti serve ad indicare quanto pagano le varie combinazioni vincenti in jackpot nel gioco di Casinò del Caribbean Stud Poker. Se si batte il banco con i seguenti punti,si vincono le seguenti somme in base alla posta puntata. Scala Reale 100/1 Scala Colore 50/1 Poker 20/1 Full 7/1 Colore 5/1 Scala 4/1 Tris 3/1 Doppia Coppia 2/1 Coppia o minore 1/1

  • Showdown nel gioco del Caribbean Stud Poker.

Vi abbiamo spiegato questa fase anche nel Poker tradizionale,quando tutti i giocatori buttano giù le carte e dichiarano cosa hanno in mano. Questa fase nel caribbean stud poker avviene però solamente nel caso il banco abbia una High Hand,ovvero almeno una combinazione Asso Re e in alcuni casino viene fatta anche se il banco ha una “No Hand”,nel caso il jackpot venga pagato sempre e non solo quando si qualifica il banco. In questa fase del caribbean stud poker,chiamata “showdown”,possono accadere tre tipi diversi di situazioni: la mano del banco supera la mano del giocatore,in questa situazione il giocatore perde sia a puntata “ante” che la puntata “raise”. la mano del banco è equivalente a quella del giocatore,in questo caso è pari e le scommesse restano nella casella di gioco. la mano del banco è inferiore a quella del giocatore,in questo caso il giocatore vince la somma pari a quella puntata,più l’eventuale jackpot.

  • No Hand, il banco non si qualifica, Caribbean Stud Poker.

IL BANCO NON POSSIEDE UNA BUONA MANO (NO HAND) Se il banco non possiede almeno un Asso e un Re (HIGH HAND),il croupier dichiara “No Hand”,ovvero la mano non è fatta. In questo caso il croupier paga il giocatore solamente per la sua puntata Ante e non per il Raise (Rilancio) e il giocatore incassa dal banco la sua puntata iniziale più una somma di pari valore della sua puntata (2 a 1). Quando il banco non possiede una buona mano (no hand) e il giocatore ha una buona mano, quest’ultimo è sfortunato perchè potrebbe vincere molti soldi, soprattutto se ha inserito il jackpot e ha una mano molto alta (tris,full,etc.).

Commenti chiusi